La sofferenza

Dunque, la Trasfigurazione di Cristo ci mostra la prospettiva cristiana della sofferenza. Non è un sadomasochismo la sofferenza: essa è un passaggio necessario ma transitorio. Il punto di arrivo a cui siamo chiamati è luminoso come il volto di Cristo trasfigurato: in Lui è la salvezza, la beatitudine, la luce, l’amore di Dio senza limiti. Mostrando così la sua gloria, Gesù ci assicura che la croce, le prove, le difficoltà nelle quali ci dibattiamo hanno la loro soluzione e il loro superamento nella Pasqua. Perciò, in questa Quaresima, saliamo anche noi sul monte con Gesù! Ma in che modo? Con la preghiera. Saliamo al monte con la preghiera: la preghiera silenziosa, la preghiera del cuore, la preghiera sempre cercando il Signore. Rimaniamo qualche momento in raccoglimento, ogni giorno un pochettino, fissiamo lo sguardo interiore sul suo volto e lasciamo che la sua luce ci pervada e si irradi nella nostra vita.

Papa Francesco, Angelus 17 marzo

Vite in dialogo

La parrocchia di San Bartolomeo della Beverara, in collaborazione con l'ufficio Ecumenismo della Chiesa di Bologna e con il patrocinio del quartiere Navile del Comune di Bologna, organizza 7 incontri per parlare di:

Religioni e cittadinanza (16 gennaio - con la partecipazione dell'Arcivescovo Mos. Zuppi), Crescere insieme (6 febbraio), Amarsi (13 marzo), Aiutarsi (3 aprile), Scoprire la citta (8 maggio), Migrantour (12 maggio),  Guerra e/o pace (12 giugno)

Sala Piazza - Centro civico Borgatti - Via Marco Polo 51 (Bo) -   Volantino dell'iniziativa - pagina facebook

Scuola di formazione teologica

La Scuola di Formazione Teologica riprende la sua attività proponendo, nelle sedi disseminate sul territorio, i moduli del Corso Base e, nella sede centrale, oltre ai corsi di Scrittura, i moduli del Triennio, che quest’anno - compiuto il primo ciclo sulle tre virtù teologali - sarà nuovamente dedicato al tema della fede.

Inoltre due cicli di incontri il Venerdì sera, il primo dal titolo "…di tutte più grande è la Carità! (1Cor 13,13)" e il secondo "Percorso interdisciplinare sulle orme di Luca"

Informazioni e programma sul sito della Facoltà teologica dell'Emilia-Romagna

Maddalena Delbrêl è Venerabile

Venerdì 26 gennaio, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in udienza Sua Eminenza Rev.ma il Card. Angelo Amato, S.D.B., Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi.
Durante l’Udienza, il Sommo Pontefice ha autorizzato la medesima Congregazione a promulgare i Decreti riguardanti le virtù eroiche della Serva di Dio Anna-Maria Maddalena Delbrêl, Laica; nata a Mussidan (Francia) il 24 ottobre 1904 e morta a Ivry-sur-Seine (Francia) il 13 ottobre 1964.

Articolo Avvenire: Venerabile. Madeleine Delbrêl, la mistica delle periferie

Informazioni aggiuntive