La misericordia e la risurrezione

La misericordia alla luce di Pasqua si lascia percepire come una vera forma di conoscenza. E questo è importante: la misericordia è una vera forma di conoscenza. Sappiamo che si conosce attraverso tante forme. Si conosce attraverso i sensi, si consce attraverso l’intuizione, attraverso la ragione e altre forme ancora. Bene, si può conoscere anche attraverso l’esperienza della misericordia, perché la misericordia apre la porta della mente per comprendere meglio il mistero di Dio e della nostra esistenza personale. La misericordia ci fa capire che la violenza, il rancore, la vendetta non hanno alcun senso, e la prima vittima è chi vive di questi sentimenti, perché si priva della propria dignità. La misericordia apre anche la porta del cuore e permette di esprimere la vicinanza soprattutto con quanti sono soli ed emarginati, perché li fa sentire fratelli e figli di un solo Padre. Essa favorisce il riconoscimento di quanti hanno bisogno di consolazione e fa trovare parole adeguate per dare conforto.

Papa Francesco, Regina Coeli del 23 aprile

 

Auguri di Buona Pasqua

L’uomo nelle città del nostro tempo, tra paure ed attese

Domenica 7 maggio ore 15 - Oratorio della parrocchia di S. Giovanni Bosco, Via Bartolomeo Maria Dal Monte 14 - Bologna

Locandina dell'incontro

La fantasia e il potere

Da dove viene l'ispirazione che genera bellezza e solidarietà e trasfigura la sofferenza e il dolore nella letizia delle anime grandi? Lunedì 15 maggio ore 17.00 - Sala della Traslazione, Piazza San Domenico 13, Bo.
Conferenza dell''Arcivescovo Matteo Zuppi e Padre Barzaghi.

Informazioni aggiuntive