Accompagnamento vocazionale

I Laboratorio di spiritualità per formatori - promossi dalla Facoltà teologica dell’Emilia Romagna  in collaborazione con il Centro regionale vocazioni e l’Uciim - nel 2007 ha avuto come tema «Il dialogo nell’accompagnamento spirituale e vocazionale».

L’accompagnamento spirituale è una delle modalità più antiche e preziose della pedagogia cristiana, nel quale la persona è aiutata in modo personale a seguire il Signore. Solo là dove c’è una qualificata proposta comunitaria di fede coniugata a un accompagnamento spirituale personale possono maturare scelte forti di vita evangelica e di impegno cristiano. Niente sostituisce la maturità spirituale dell’accompagnatore e il suo personale, serio, cammino di fede dentro alla comunità ecclesiale, ma per una buona riuscita della relazione di accompagnamento è estremamente utile prendere coscienza di alcune dinamiche specifiche, facendo tesoro dell’apporto delle scienze teologiche e umane.

Nel laboratorio 2007 sono stati esaminati i vari aspetti del dialogo, elemento costitutivo dell’accompagnamento spirituale e vocazionale, partendo dall’inquadramento biblico, teologico e pedagogico del tema (lezioni fondamentali), per arrivare agli aspetti più concreti (lezioni laboratoriali). Tra gli argomenti sviluppati: le «trappole» nel dialogo, la tradizione dei padri del deserto, lo «stile».
Vogliamo qui mettere a disposizione alcuni di questi contributi.