Anno 2012

  • Stampa

 

Novembre 2012

Madeleine Delbrêl citata al Sinodo sulla Nuova Evangelizzazione

Madeleine Delbrêl citata al Sinodo sulla Nuova Evangelizzazione. “Sono tempi faticosi per la missione cristiana a causa degli effetti della secolarizzazione. Ma, in mezzo alle fatiche, si manifestano anche aspettative spirituali, che riguardano questioni di vita e di morte. Sta a noi rispondervi”. È l’analisi di mons. Claude Dagens, arcivescovo di Angoulême (Francia), che ai padri sinodali ha additato l’esempio di Madeleine Delbrêl, “una francese che ha fatto suo l’impegno della nuova evangelizzazione” (vedi il seguito della Sintesi intervento al Sinodo o anche l’intervista più ampia in francese).


Franco Miano: La tiepidezza discredita i cristiani.

Franco Miano, presidente dell'Azione cattolica italiana, uditore al Sinodo sulla Nuova Evangelizzazione, scrive: «Mi viene in mente Madeleine Delbrêl e la sua “passione delle pazienze”. È proprio nei luoghi - a volte usurati - di tutti i giorni che “la fede deve divenire in noi fiamma dell’amore”, come dice il Papa» (su www.avvenire.it) (vedi l’intero passaggio del Diario al Sinodo: La tiepidezza discredita il cristiano)

 

ANNO DELLA FEDE. Un risveglio di missionarietà alla scuola di Madeleine Delbrêl.

Mons. Michele Castoro, arcivescovo della Diocesi di Manfredonia - Vieste - San Giovanni Rotondo nella celebrazione di APERTURA dell'ANNO della FEDE, invita a un risveglio di missionari età, citando Madeleine Delbrêl: “Le comunità umane attendevano i loro apostoli: quegli apostoli eravamo noi e invece noi abbiamo pensato che potessero essere altri. Il cristiano oggi o è missionario o è di-missionario. (intervento per l'Anno della fede)

 

Ottobre 2012

La Route di Madeleine Delbrêl. Genesi di un itinerario spirituale

Articolo di Edi Natali Che apparirà sull'ultimo numero del 2012 di “Vivens homo” (rivista della Facoltà Teologica dell’Italia Centrale di Firenze).

 

Luglio 2012

Una vita come la tua

La rubrica in preparazione all’Anno della fede del sito: www.paoline.it offre come prima figura di riferimento Madeleine Delbrêl con un interessante link

 

Maggio 2012

La forza della presenza

 

Bruno Secondin, nel sui ultimo volume “Inquieti desideri di spiritualità. Esperienze, linguaggi, stile” (EDB, Bologna 2012, 281 pp.) presenta una decina di tipologie di mistici contemporanei, «personalità “intere”, uomini e donne “esperti del divino”, cercatori inquieti di assoluto, quali brecce al cielo e profeti di cieli nuovi e terra nuova», «pellegrini sui sentieri misteriosi e luminosi del Dio vivente». Nella tipologia che rappresenta “la forza della presenza”, accanto a Charles de Foucauld e Egide von Broeckhoven, introduce la figura di Madeleine Delbrêl (1904-1964): la forza della presenza.

 


Persona, Comunità, Servizio. La testimonianza di Madeleine Delbrêl (LDC, Torino 2012)

F.Facchini (a cura di), con i contributi di F.Franzoni Prodi, D. Galli, L. Luppi, F. Villa.

 

« Dio, se ci sei. Grandi esperienze di fede da Agostino a Dag Hammarskjœld » (Gribaudi, Milano 2012)

Traduzione del libro tedesco:  Le livre allemand « Gott, wenn es dich gibt. Große Glaubenserfahrungen von Augustinus bis Dorothee Sölle » (2010) del monaco Anselm Grün. Un capitolo é dedicata a « Madeleine Delbrêl (1904-1964) » (pp. 159-169).

Aprile 2012

La spiritualità di Madeleine Delbrêl

Card. RAVASI: Madeleine Delbrêl testimonia "la qualità «incarnata» della vera spiritualità che non è un estatico decollare verso zenit celestiali, ma un far scendere nel terreno della storia i bagliori del divino". Leggi l'articolo apparso su “Il Sole 24 Ore” del 29 aprile 2012, una sorte di prefazione dell'ultimo volume dell'Opera omnia: Umorismo nell'amore, Gribaudi, Milano.

Marzo 2012

Madeleine Delbrêl: una mistica contemporanea.
Video di una trasmissione televisiva in francese con interviste (del 3 marzo 2004, pubblicato il 7 marzo 2012 da KTOTV)


Il ballo dell’obbedienza
Video realizzato dai giovani del Centro Carmelitani Scalzi di Venezia, pubblicato il 20 marzo 2012.


Febbraio 2012

"Cultura dell'Europa minata da egoismo e nichilismo" cita Madeleine Delbrel.
Il saluto del Card. Bagnasco al simposio Secam.ccee.

Dall'articolo di Avvenire del 13/02/2012:
L’Europa, in questa fase storica, si trova su questo crinale decisivo, e la Chiesa Cattolica - insieme alle altre chiese e comunità cristiane, insieme agli uomini di retto sentire - è chiamata a servire l’umanità innanzitutto con la profezia, cioè con quella parresia che è la verità di Dio e dell’uomo. E’, questa, una frontiera difficile, perché l’onda culturale dell’Europa è inquinata dallo scetticismo veritativo che sfocia nel nichilismo valoriale: l’uno e l’altro generano tristezza e  angoscia. Neppure il progresso materiale può arginare quell’aria di infelicità profonda, di mancanza di speranza nel futuro, che caratterizza la vera vecchiaia. Una grande convertita dal marxismo nel secolo scorso, Madeleine Delbrel, in forma incisiva scriveva che “la vera vecchiaia è quella dei nostri egoismi”. 

 


Anno 2011
Anno 2010
Anno 2009
Anno 2008