Anno della fede

Un risveglio di missionarietà alla scuola di Madeleine Delbrêl.
Mons. Michele Castoro, arcivescovo della Diocesi di Manfredonia - Vieste - San Giovanni Rotondo nella celebrazione di APERTURA dell'ANNO della FEDE, invita a un risveglio di missionari età, citando Madeleine Delbrêl: “Le comunità umane attendevano i loro apostoli: quegli apostoli eravamo noi e invece noi abbiamo pensato che potessero essere altri. Il cristiano oggi o è missionario o è di-missionario


Carissimi, il principale servizio che la Chiesa fa alla nostra terra, al nostro Gargano, è la forza della sua fede in Cristo. Le nostre città hanno bisogno di una Chiesa veramente, profondamente, coraggiosamente credente. È la fede della Chiesa che rende presente Cristo dentro la storia, dentro le vicende umane delle nostre città. E senza il nostro impegno, il popolo prima o poi si ritrova tentato di seguire la mentalità del mondo, di seguire gli idoli del nostro tempo. Madeleine Delbrêl (1904-1964), donna di profonda vita mistica, diceva: i cristiani o sono missionari, o sono di-missionari! Suo riferimento era la Francia di quegli anni, ormai allontanatasi dalla fede cristiana. Fu in tale clima che M. Delbrêl  disse: “In ambiente ateo, per vivere bisogna evangelizzare. Gli ambienti atei, quando uno ci vive, impongono una scelta: o missione o dimissione cristiana” ( M. DELBREL, La gioia di credere, tr. it. Gribaudi ed., Milano 1997 3, p. 192). In un testo del 1943, che però, come tanti suoi altri, è stato pubblicato postumo: Missionnaires sans bateau (Missionari senza battello), Ella si riferisce ancora alla Francia dei suoi anni e scrive: “Un giorno, questo paese dirà, anch’esso, « Dio è morto ». E noi lo avremo ben lasciato morire. Forse perché non avremo visto nella Francia « una terra di missione », non avremo pensato di partire come missionari nella nostra terra: chi nei campi, chi nel proprio villaggio, che nel proprio quartiere. Le comunità umane attendevano i loro apostoli: quegli apostoli eravamo noi e invece noi abbiamo pensato che potessero essere altri (M. DELBREL, Missionari senza battello tr. it. Messaggero, Padova 2004, p. 36). Occorre allora un risveglio della missionarietà della nostra Chiesa. (Cattedrale di Manfredonia, 10 ottobre 2012).
 

Informazioni aggiuntive